Bonus condizionatori 2017

Bonus condizionatori 2017

Bonus condizionatore: quali sono le detrazioni

Anche quest’anno chi acquista un condizionatore a pompa di calore può beneficiare di diverse agevolazioni.

Acquistando un condizionatore è possibile usufruire di alcune agevolazioni confermate con l’ultima legge di Bilancio. Il bonus condizionatori spetta a tutti contribuenti, è possibile portare in detrazione le spese anche senza ristrutturazione.

Le agevolazioni riservate a chi decide di comprare e installare un condizionatore sono diverse e alternative tra loro. Questi bonus variano a seconda dell’ambito nel quale viene effettuato l’acquisto:

Bonus per ristrutturazione edile: i contribuenti possono beneficiare della detrazione al 50% se il nuovo impianto è a pompa di calore. L’agevolazione si può ottenere anche per dispositivi a non alta efficienza ma che mirano al risparmio energetico. Sull’acquisto di nuovi condizionatori è inoltre previsto uno sconto del 10% sull’IVA. Il tetto massimo di spesa è pari a 96.000 euro fino al 31 dicembre 2017.

Bonus risparmio energetico: la detrazione al 65% è destinata a condizionatori con pompa di calore ad alta efficienza acquistati per sostituire l’impianto di riscaldamento esistente. Il bonus è applicabile sia abitazioni, uffici o locali commerciali. In questo caso il tetto di spesa è pari a 46.154 euro.

Bonus mobili con ristrutturazione: possibilità di beneficiare della detrazione del 50%. SI può richiedere nel caso di una ristrutturazione edilizia straordinaria su singole abitazioni o condomini. L’agevolazione è destinata a chi acquista mobili e grandi elettrodomestici A+ (A per i forni), tra i quali i climatizzatori.

Bonus condizionatori senza ristrutturazione: è possibile fruire dell’agevolazione fiscale per l’acquisto di condizionatori con pompa di calore in quanto l’intervento rientra in quei lavori agevolabili al 50% su 10 anni.

Per poter approfittare delle agevolazioni è necessario eseguire l’acquisto tramite metodo di pagamento tracciabile(bonifico, carte di credito o debito). E’ inoltre indispensabile che l’acquisto del condizionatore sia documentato con ricevute dei pagamenti e fatture di acquisto. In ogni caso la detrazione viene restituita in dieci quote annuali.

Ristrutturazione
Impianti Elettrici
Impianti tecnologici
Energie Rinnovabili
Manutenzione
Sicurezza